Chi era adolescente negli anni ’80 non ha certo dimenticato la bellissima storia d’amore tra la piccola Baby e il conturbante Johnny.

“Dirty Dancing” fu un successo enorme e fin da allora i produttori hanno pensato ad un sequel che, però, a quanto pare, non è destinato ad essere prodotto.

In realtà uscì un sequel nel 2004, “Dirty Dancing: Havana Nights”, che non ebbe successo e finì immediatamente nel dimenticatoio. Dal 2009 la Lionsgate, la società che ha acquisito i diritti del film dalla Artisan Entertainment, ha pronto nel cassetto il copione di questa nuova puntata fin da quel giorno, ma, a causa di diversi problemi il progetto non ha mai visto la luce.

Anche se sembrava tutto già pronto, era stato già scelto anche il regista – fu ingaggiato Kenny Ortega, lo stesso che ha diretto tutti e tre gli “High School Musical” – i produttori non sono riusciti a trovare nessun attore che potesse interpretare, anche se in chiave moderna, i ruoli che furono di Patrick Swayze e Jennifer Grey.

Le motivazioni dietro questo ennesimo prolungamento dei tempi di attesa, però, secondo Variety, non vanno attribuiti solo ai più che comprensibili problemi di casting, ma al fatto che la LionsGate, dopo essersi fusa con la Summit, si sia trovata a gestire un numero di film molto maggiore a quello che era previsto, e abbia quindi scelto di dare la precedenza ad altre pellicole che potrebbero ottenere un maggior successo.