Partiamo dal presupposto che un’estate senza il benché minimo scandalo di natura gossipara da parte di Rihanna non è una vera estate. Almeno per lei che ama in ogni maniera far parlare di sé prediligendo il canale del pettegolezzo piuttosto che quello artistico, musicale. Da un po’ di tempo sembra che il suo obiettivo sia épater le bourgeois con performance che virano decisamente sul versante hard, utilizzando il proprio corpo come un linguaggio per mandare espliciti messaggi visivi, immancabilmente osé.

Dopo le notti folli con il centravanti del Real Madrid Karim Benzema, culminate con l’ira funesta del fidanzato storico Chris Brown, la cantante delle Barbados si è dedicata a una serie di selfie hot al proprio seno e un videoclip estremamente chiacchierato, “Bitch better have my money” diretto dalla stessa cantante con il noto pseudonimo di Robyn Fenty, il quale mostra immagini a dir poco esplicite ad alto gradiente di sesso, droghe, alcool, ma anche torture, sangue e chi più ne ha più ne metta e termina con la protagonista Rihanna in salsa “blood and money”.

Conclusa la fatica del video, due settimane di registrazione a New York, Rihanna è tornata nel paese natio alle Barbados dove a luglio si celebra il carnevale locale, altra imperdibile occasione per alimentare l’alone di scandalo che circonda ormai la sua figura. E la cosa più sorprendente è che comunque Rihanna sa sempre come stupire e rendersi originale, nelle idee e nel look. Alla festa carnevalesca infatti si è presentata ovviamente con un nude-look che lasciava davvero poco all’immaginazione, una sorta di amazzone al carnevale di Rio. Coperta – si fa per dire – di gemme e piume d’uccello, si è prodotta a mo’ di menade danzante in una serie di scatenatissimi balli tribali ai quali, dagli scatti realizzati in loco da paparazzi e reporter del gossip, compare anche Lewis Hamilton, il celebre campione di Formula 1 col quale la cantante era stato accostato nelle notizie dei suoi ultimi flirt.