Ha riscosso molto successo al Tribeca Film Festival, il nuovo film in cui Richard Gere recita la parte del protagonista. Si tratta di Franny, pellicola girata da Andrew Renzi, nel cui cast figurano anche Dakota Fanning e Theo James. La pellicola racconta la storia di Franny  (diminutivo di Francis Watts)- interpretato da Richard Gere – un filantropo edonista che cerca di assolvere le sue colpe e di sedare il suo dolore attraverso i soldi e l’uso di morfina. Cinque anni dopo il tragico incidente stradale in cui hanno perso la vita due dei suoi migliori amici, entra nella vita della figlia della coppia deceduta e in quella di suo marito, nella speranza di ripristinare il passato.

Inizialmente accolto come una persona buona, Franny – alias Richard Gere – col tempo diventerà sempre più invadente nei confronti della giovane coppia di sposi. Nel video postato qui sotto, in esclusiva per Zoomintv, l’attore parla del suo personaggio e del grande lavoro che ha fatto su di esso: “Ho cercato di mantenere un’ombra di mistero, senza mai rivelare da dove provenga, né emotivamente né sessualmente. Né cosa veramente voglia“.

Sul red carpet del Tribeca Film Festival (che proseguirà fino al 26 aprile) ha parlato anche Andrew Renzi, il regista del film, che ha descritto perfettamente il tipo di personaggio che Franny è: “E’ una persona piacevole e con del carisma ma allo stesso tempo diresti di non riuscirti a fidare di lui. E’ shakespeariano e al top ma allo stesso tempo in lotta con i suoi conflitti interiori. E’ entusiasta quando vede qualcosa di nuovo rispetto a ciò che aveva sempre fatto da diverso tempo“.

Parlando sempre del suo personaggio, Richard Gere ha elencato una serie di aggettivi per qualificarlo: “Distrutto, senza vergogna, impenitente, pazzo, abile, sensibile e fuori controllo“.