Riccardo Scamarcio è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Santa Scolastica di Cassino. L’attore, diventato celebre anche grazie ai suoi ruoli da protagonista in Tre metri sopra il cielo e Romanzo criminale, all’alba di sabato 27 febbraio ha accusato un malore mentre stava percorrendo l’autostrada in direzione Roma. Sono stati l’autista e il manager ad accompagnarlo al pronto soccorso.

Trasferito d’urgenza nella sala riservata ai codici rossi, Scamarcio è stato sottoposto ad alcuni accertamenti e, dopo l’esito negativo delle analisi effettuate, l’attore 37enne è stato dimesso.  Sullo stato di salute di Scamarcio per il momento c’è ancora il massimo riserbo, ma secondo quanto riportato dal Corriere della Sera si sarebbe trattato di un malessere dovuto allo stress e alla stanchezza.

Già sotto i riflettori per via delle continue voci di rottura tra lui e la compagna, Valeria Golino, smentite da entrambi, Scamarcio è ancora una volta al centro delle notizie degli ultimi giorni. Il suo ufficio stampa, però, non ha reso noti i dettagli delle sue condizioni di salute, senza spiegare con precisione cosa lo abbia spinto a recarsi in ospedale. Tutto ciò che è stato comunicato è che Riccardo Scamarcio era diretto in Puglia e che sarà proprio lì che forse si dirigerà per sottoporsi ad ulteriori accertamenti.