Gli Hamptons e tutti i loro abitanti non trovano pace neanche in mare aperto. E così anche Revenge seconda stagione va spedito verso il season finale: vediamo insieme cosa potrebbe succedere.

Attenzione: questo articolo contiene spoiler sui personaggi di Revenge Seconda Stagione e in particolare sull’episodio 2×14 dal titolo Sacrifice.

Revenge mi piace sempre di più, puntata dopo puntata, perché non riesce a perdersi in chiacchiere. A differenza di altri show – avete presente Pretty Little Liars terza stagione, che ruota intorno a una questione per decine di episodi senza venirne a capo e dove il più delle volte non succede niente – va al nocciolo della questione e non ha paura di sorprendere, risolvere rebus, far fuori amici e nemici e, soprattutto, lasciar soffrire i protagonisti.

Non c’è una puntata che, in sè, non sia già compiuta: certo non è esente dal trash e alcune situazioni sono al limite della soap-opera, eppure il percorso di crescita di tutti i protagonisti nonché tutto ciò che di correlato c’è alla vendetta di Emily Thorne/Amanda Clarke appassiona e diverte, due cose che per me rimangono imprescindibili quando seguo una serie tv.

Chi legge questo blog sa che seguo la programmazione americana: chi, come me, ha già visto l’episodio di Revenge 2×14 Sacrifice, sa benissimo che il peggio (o il meglio, dipende dai punti di vista – per me è la seconda) è accaduto e ha dato una svolta a tutto ciò che vedremo negli ultimi otto episodi della stagione, che riprenderà, dopo una piccola pausa, il 10 Marzo, sempre sulla ABC (scopri gli altri show della ABC qui!).

Come annunciato da chiunque prima della messa in onda dell’episodio, una morte pesante ha colpito gli Hamptons, annunciata nella puntata precedente dall’invasione di Nate Ryan sulla Amanda. A voi stabilire se quello che è avvenuto dopo era necessario per dare una scossa ad Emily, un po’ messa da parte per la questione Initiative e la morte di Helene Crowley per mano di una lucidissima Victoria, oppure se potevamo risparmiarcelo, corsa in motoscafo con fondale fintissimo e Nolan con capelli al vento compresi.

Secondo lo stesso  Gabriel Mann (Nolan), il finale di stagione di Revenge seconda stagione avrà lui come protagonista e forse un’altra tragedia a scuotere le coscienze. Incrociamo le dita per la salute del personaggio più interessante e dinamico (e l’attore meno cane di tutti), sperando che non salti in testa a nessuno di farlo fuori.

Magari il colpo di scena sarà legato al suo rapporto con Amanda e la sua famiglia: senza azzardare troppi pronostici, come minimo mi aspetto che il padre di Nolan venga chiamato in causa per risvegliare qualche altro fantasmagorico mistero legato alla questione David Clarke.