La puntata di Report andata in onda ieri sera è stata l’ultima condotta da Milena Gabanelli, dopo che la giornalista aveva creato il format nel lontano 1997.

Quasi 20 anni al timone di una delle trasmissioni d’inchiesta più amate della televisione pubblica italiana, sulle note di I’ve been loving you too long di Otis Redding, partite sul finale della puntata.

La Gabanelli non è riuscita a trattenere la commozione durante il suo discorso di commiato alla redazione, presenti dietro di lei, presentati uno a uno e poi salutati.

Tra loro anche Sigfredo Ranucci, il co-autore degli ultimi dieci anni al quale viene lasciato il comando di Report, che tornerà ad aprile in una versione rinnovata.

Un addio, quelli della Gabanelli, che non poteva prescindere da un bilancio di 20 anni di successi, battaglie sia interne alla Rai che esterne, soddisfazioni e qualche inevitabile caduta dovuta a eccessi di zelo: “Report è la cosa più bella che ho fatto dopo mia figlia, dopo vent’anni penso però sia venuto momento di dire che questa è la mia ultima stagione alla conduzione del programma”.

Nel suo ultimo monologo l’amatissima conduttrice, persino candidata da alcuni membri del Movimento 5 Stelle alle scorse elezioni del Presidente della Repubblica, ha dichiarato però che resterà nell’ambiente, non abbandonando del tutto la professione: “Restano tutti i magnifici montatori, la redazione e soprattutto loro, la grande squadra, che è la vera anima del programma. Li conoscete tutti… A Sigfrido Ranucci passerò il testimone. Per quel che mi riguarda, resterò nei paraggi… ma sono stati 20 indimenticabili anni. Grazie di tutto”.