Emma Watson ha pubblicato in anteprima il trailer del nuovo film cui ha preso parte negli ultimi mesi, Regression.

Si tratta di un thriller-horror prodotto dalla TWC-Dimension e diretto dallo spagnolo Alejandro Amenabar, regista molto promettente che si fece notare proprio con un film terrificante come Thesis. Successivamente ebbero maggiore successo internazionale i suoi Abre los ojos, poi rifatto da Hollywood, la ghost story The Others e il drammatico Mare dentro. L’ultimo film del cineasta, il discusso Agora con Rachel Weisz che raccontava la vita della filosofa greca Ipazia di Alessandria, risale però a 6 anni fa: è quindi con grande curiosità che si attende questa nuova prova del regista iberico.

Oltre all’attrice britannica divenuta famosa grazie alla saga di Harry Potter (e che ultimamente sta cercando di mettere da parte l’immagine da brava ragazza, si veda The Bling Ring) Regression vanta nella veste di protagonista Ethan Hawke, attore che da sempre fa la spola tra il cinema indipendente e sperimentale come Boyhood e i ruoli di cassetta in grande produzioni (recente tra l’altro il suo terzo film da regista, il documentario Seymour: An Introduction).

La storia di Regression si svolge nel Minnesota del 1990: un investigatore viene chiamato a svolgere un’indagine su una ragazza che accusa il proprio padre di un crimine indicibile, probabilmente uno stupro. La giovane donna ha però problemi a ricordare esattamente cosa è successo, così viene sottoposta a una terapia di ipnosi regressiva per ripristinare le sue memorie. Emergerà però non solo l’inaspettata confessione del padre, ma anche un orrore dalle tinte misteriose che coinvolge tutta la nazione.

Dalle immagini del trailer si intuisce un’atmosfera molto tesa che allude a un culto di qualche tipo, forse satanico, disposto a ogni genere di crimine pur di rimanere avvolto nell’ombra. Il film, che debutterà nei cinema americani a partire dal 28 agosto, include nel proprio cast anche David Thewlis, Dale Dickey,Lothaire Bluteau, e Devon Bostick.