Dal successo mondiale di Cenerentola, la Disney è impegnata a sfornare un live action dopo l’altro. Dopo aver annunciato l’arrivo di una nuova pellicola incentrata sulla fiaba di Pinocchio, infatti, la compagnia si prepara a dare il via a un nuovo progetto dedicato a una delle fatine più famose, amate ma anche dispettose di sempre, Trilli.

E chi meglio di Reese Witherspoon per interpretarla? Bionda, pétite (è alta un metro e 56) e con un bel caratterino, secondo quanto rivelato da The Hollywood Reporter, sarà proprio l’attrice premio Oscar (nel 2006 per “Quando l’amore brucia l’anima”) a vestire i panni dei Campanellino, l’irriverente aiutante di Peter Pan.

Secondo quanto anticipato la stessa pellicola dovrebbe essere sviluppata in maniera del tutto simile a “Maleficent” (2014), un’altra pellicola di grande successo che ha visto Angelina Jolie vestire maestosamente i panni della strega cattiva della Bella Addormentata. Come quest’ultima pellicola, svela il portale, anche la favola di Trilli sarà sviluppato come una storia “diversa” in certi aspetti, offrendo una nuova prospettiva sul personaggio. Il tutto, però, un budget completamente diverso, più modesto e “nella media”.

Un progetto, quello di “Tink”, che a quanto pare era in cantiere già da cinque anni e, prima dell’attrice premio Oscar, ad interpretare il ruolo della piccola fatina dispettosa doveva essere Elizabeth Banks, attualmente impegnata come attrice e come regista di “Pitch Perfect 2″.

Oltre al ruolo di protagonista Reese vestirà anche i panni di produttrice al fianco di Bruna Papandera (con la quale ha fondato la casa di produzione Pacific Standard) mentre alla sceneggiatura ci sarà Victoria Strouse, che in precedenza ha lavorato allo script del film d’animazione “Alla ricerca di Dory”, sequel della celebre pellicola “Alla ricerca di Nemo”. Per il momento, invece, non si sa ancora chi dirigerà la pellicola.

Da personaggio “muto” nella storia scritta da J.M. Barrie, Campanellino si è guadagnata un posto tra i personaggi simbolo della Disney grazie alla sua apparizione nel classico d’animazione del 1953, diventando una delle fatine più amate di sempre. A renderla vera, in carne ed ossa, e soprattutto a darle una voce è stato Steven Spielberg con la pellicola “Hook – Capitano Uncino” (1991) dove a vestire i suoi panni è stata Julia Roberts.