Sono passati diciassette anni dall’uscita nelle sale del ‘Re leone’ il grande successo della Disney eppure continua a emozionare e a fare il pieno al botteghino.

In tempi di incassi deboli è infatti un film di diciassette anni fa a rilanciare il cinema americano e riportare in vetta alle classifiche una pellicola che nei primi due giorni in sala ha incassato quasi 30 milioni di dollari ai botteghini americani.

Il re leone è infatti tornato nelle sale in versione 3D anche per pubblicizzare il prossimo lancio della versione in Blu-Ray e Blu-Ray 3D.

Inaspettatamente la pellicola  ha debuttato in vetta alle classifiche incassando 29,3 milioni di dollari nello scorso fine settimana.

Si tratta di un incasso da record, riservato solo ai grandi colossal dal momento che l’incasso si attesta introno ai 12.500 dollari a sala.

Il Re Leone si aggiudica il quinto miglior esordio di sempre nella storia del cinema.

Una buona notizia per il colosso Disney ma non del tutto una sorpresa:  l’originale è stato infatti uno dei film più venduti di sempre in America.

Per capire bene di che numeri stiamo parlando, basta sapere che il lancio di Toy Story 1 e 2 in tre dimensioni aveva incassato “solo” 30,7 milioni di dollari, dopo un esordio da 12,4 milioni di dollari.

Dopo il Re Leone, in seconda posizione ai botteghini c’è Contagion e terzo – all’esordio – Drive di Nicolas Winding Refn, vincitore del premio come Miglior Regia allo scorso Festival di Cannes.