E’ entrata nel mito per via del suo grande charme e della sua bellezza ineguagliabile Grace Kelly.

Il mito della bellissima e sfortunata attrice sarà onorato nel corso del 16° Capri, Hollywood – International Film Festival in programma sull’Isola Azzurra dal 26 dicembre a 2 gennaio.

La leggendaria attrice sarà ricordata attraverso i film che l’hanno trasportata nella leggenda grazie alla sua mirabile bellezza ed al suo talento: Mogambo, che le valse addirittura la nomination all’Oscar nel ’52 e poi Caccia al ladro, capolavoro di Alfred Hitchcock sempre del ’52.

Saranno proiettate anche le pellicole La ragazza di Campagna (1955) che finalmente la portò all’oscar, e Alta Società (1956).

Un omaggio dall’isola che è stata sempre legata a Grace, soprattutto quando divenne la principessa di Monaco, come spiega la regista Lina Wertmuller, presidente onorario dell’Istituto Capri nel mondo che promuove il Festival dal 1995.

Ricordiamo infatti che dalla leggenda di Grace si è passati alla favola, quando l’allora attrice sposò, nel 1956, il principe Ranieri III Grimaldi.

Da allora è divenuta la principessa del suo popolo, ma anche “la principessa”, amata da tutti per la sua eleganza e dolcezza.

Ora il testimone sembra passare nelle mani di Charlène Wittstock, non un’attrice, bensì un ex nuotatrice. Vedremo se riuscirà a creare intorno a sé quell’aura magica di cui disponeva la madre di suo marito.