Fa sempre notizia Raffaella Fico e l’intreccio Mario Balotelli, fidanzato con altre, e la bambina mai riconoscita.

In un modo o nell’altro, si parla di lei, Raffaella Fico, dalla gravidanza al parto, dagli scatti con il pancione alla ormai polverosa storia della paternità della piccola Pia, mai riconosciuta da Mario Balotelli. Una storia supportata da decine di servizi fotografici ed interviste, sempre profumatamente pagate, ça va sans dire.

Questa volta Raffaella Fico racconta la sua vita di mamma al settimanale ‘Gente’, fermo restando che con Mario Balotelli, peraltro fresco fidanzato di Fanny Neguesha, il rapporto è inesistente, la bambina cresce:

Pia è così piccola eppure sembra capire. In questi giorni, durante le partite della Confederations Cup ci sediamo sul divano, la prendo tra le braccia e le mostro il suo papà mentre gioca.

Il cuore di mamma, si sa, fa vedere i propri figli sempre un gradino al di sopra degli altri e, stando a Raffaella Fico, la piccola avrebbe già delle tendenze calcistiche:

Si agita tutta, forse perché sente tanto rumore. E io esulto perché ci porta in vantaggio. Io guardo l’Italia, tifo per la squadra. Balotelli è un campione, non si discute. E se fa il suo dovere, va bene.

Ad oggi Mario Balotelli non ha mai voluto fare l’ormai celeberrimo test del Dna, che poi la piccola sia quasi una goccia d’acqua del bomber, non cambia la situazione. Lui non si presenta e Raffaella Fico continua per la sua strada, da mamma single affronta la sua prima estate, con una considerazione sulla situazione:

Credo che Mario viva in un mondo tutto suo di cui penso che Pia non faccia parte, nemmeno con il pensiero. Come è possibile alzarsi al mattino, coricarsi la sera, rimuovendo di avere una figlia? Sono delusa, arrabbiata ma anche incredula per quanta indifferenza graviti attorno alla bimba.

Non ci resta che attendere la prossima puntata della soap balottiana.