Dopo il flop di “Forte Forte Forte“, l’ideatrice del programma Raffaella Carrà è uscita allo scoperto, rilasciando al quotidiano “La Repubblica” le sue prime dichiarazioni in merito al talent show. Tante le critiche lanciate contro la trasmissione, ma la showgirl se n’è tenuta lontano per  non farsi influenzare negativamente:

“Per non farmi del male non ho letto né i giornali né i commenti. Le mie forze erano volte solo ad andare avanti”.

Sicuramente ci sono stati degli errori, ma la Carrà si ritiene comunque soddisfatta del proprio risultato:

“Col senno di poi certo avremmo evitato qualche errore, ma non me la sento di elencarli. Preferisco dire grazie a tutti [...] Errori a parte abbiamo fatto uno spettacolo bellissimo, modernissimo con l’aiuto di una squadra tecnica, produttiva meravigliose. Questo tipo di talent show non invecchierà col tempo, anzi”.

La showgirl ha così sottolineato il suo obiettivo di fare spazio ai giovani, sia dal punto di vista della conduzione che da quello della partecipazione artistica:

“Non credo esista un talent completamente nuovo che non abbia bisogno di aggiustamenti nella prima serie. In questo lavoro ci vuole umiltà, pazienza e perseveranza [...] Credo che l’intrattenimento tv vada verso questo tipo di programmi, forse il pubblico di RaiUno si aspettava di vedermi protagonista di uno show classico, ma il mio impegno era tutto rivolto verso i ragazzi per incoraggiarli e per mostrarci grandi miglioramenti. Mi sono ritagliata il ruolo di giurata per lasciare spazio a un nuovo conduttore Ivan Olita, a una nuova web reporter Federica Minìa. Perderli sarebbe un peccato perché ciascuno di loro ha grandi possibilità”.

A dispetto delle critiche, il direttore di di Raiuno Giancarlo Leone si è complimentato con Raffaella, e la showgirl lo sottolinea entusiasta:

“Ci ha riempito di complimenti sulla nostra professionalità e sull’idea di trovare e preparare artisti giovani per un ricambio generazionale al punto che mi sono sentita felice di aver svolto una parte del mio compito e ringrazio tantissimo tutto il pubblico che ci ha seguito”.