Uscirà nelle sale del circuito di Distribuzione Indipendente il docufilm “Quijote”, per la regia di Mimmo Paladino e le musiche di Lucio Dalla.

“Quijote” è una rielaborazione del Don Quijote di Cervantes, che qui viene portato sugli schermi in una chiave del tutto nuova che intreccia sapientemente arte visiva e musica d’autore.

Mimmo Paladino è alla sua prima prova come regista, egli è infatti uno dei più grandi artisti italiani, le cui opere sono esposte al MetropolitanMuseum of Art di New York. E nella pellicola il suo tratto non viene meno.

“Quijote” non è solo un documentario sulla storia di questo personaggio, ma è piuttosto una rielaborazione artistica del romanzo di Cervantes, in cui l’arte della scrittura viene plasmata e rivista secondo i canoni della pittura e della scultura, di cui Mimmo Paladino è uno dei più grandi interpreti contemporanei.

Inoltre, il film è anche una delle ultime apparizioni di Lucio Dalla, che oltre ad averne scritto le musiche partecipa anche come attore nel ruolo di Sancho, una sorta di grande omaggio all’artista da poco scomparso.

“Quijote” dà spazio anche ad altri artisti poliedrici, come Peppe Servillo, il cantante degli ‘Avion Travel’, che interpreta il personaggio principale, Angelo Curti, il produttore del film, che recita nel ruolo del barbiere e Alessandro Bergonzoni che presta la sua voce per la narrazione.