Tutto ebbe inizio il 26 settembre del 1993, quando l’allegra faccia di Fabio Fazio, coadiuvata dai baffoni di Marino Bartoletti, dava inizio ad una saga arrivata oggi alla sua 22esima edizione: “Quelli che il calcio”. Prima di tutto, la genesi del nome: il tutto derivava dalla canzone Quelli che…, composta e cantata da Enzo Jannacci, con l’aggiunta della parola calcio, sport di cui si discuteva in studio. La canzone è stata anche la sigla per diverse edizioni, anche se il testo era diverso. Inizi alla grande, collaborazione con “Tutto il calcio minuto per minuto” alla radio e gol che vengono comunicati in diretta. Durante i primi otto anni del programma, hanno visto spazio comici del calibro di Teo Teocoli, Anna Marchesini e personaggi particolari come Peter Van Wood, Idris, Takahide Sano e molti altri.

Il primo cambio radicale nel 2001: stop alla conduzione di Fabio Fazio, arriva Simona Ventura. Il programma continua ad avere un grande seguito, ma il cambio c’è. Ospiti iniziano ad essere giornalisti sportivi, calciatori e poi Tullio Solenghi e Dario Vergassola, Maurizio Crozza e Gene Gnocchi. Il 5 maggio 2002, il record del programma: 43% di share e oltre 7 milioni di telespettatori. Le imitazioni di Maurizio Crozza, Max Giusti e Lucia Ocone, ospiti vip in studio; le schedine, gli inviati speciali, in primis Dj Angelo e Nicola Savino di Radio Deejay. Dalla stagione calcistica 2005/2006, però, le cose cambiano: i diritti televisivi della serie A passano da Rai a Mediaset, le azioni dei gol vengono ricreate dal “Maifredi Team” diretto da Gigi Maifredi. Anche gi inviati non parlano più all’interno degli stadi, ma commentavano i match in altri luoghi. Nell’estate 2011, a sorpresa, la Ventura firma un contratto in esclusiva di due anni con Sky e abbandona.

Il periodo 2011-2013 vede la conduzione di Victoria Cabello, affiancata dal Trio Medusa, Massimo Caputi, Suri Chung e Daniele Tombolini. E poi i comici Virginia Raffaele ed Ubaldo Pantani; il ritorno di Bruno Pizzul e Idris. Ci si sposta sempre più verso il varietà, la strada è tracciata. Il 19 maggio 2013, vista anche la naturale scadenza del suo contratto, Victoria Cabello lascia la conduzione a Nicola Savino, ora pronto alla sua seconda stagione (SCOPRI QUI TUTTI I DETTAGLI).