Agon Channel Albania è stato chiuso -o meglio “spento”- dal Governo albanese. Ma quale sarà la sorta di Agon Channel Italia? Dopo il mandato di arresto per il patron del canale 33 del digitale terrestre, Francesco Becchetti, ancora incerto è il destino della rete che era nata appena un anno fa e puntava a diventare un’alternativa alla tv generalista con volti noti e nuovi.

Tra questi Pupo che intervistato da Gimmy Ghione a Striscia la Notizia ha rivelato di non aver ricevuto una parte del compenso che gli spettava per contratto, ed ha confermato che nemmeno i concorrenti del quiz condotto da lui hanno visto un centesimo:

“Questa cosa è molto grave, purtroppo Agon Channel sta avendo un epilogo molto triste per questi ragazzi che hanno partecipato. La stessa cosa vale per alcuni conduttori, tra i quali il sottoscritto. Io stesso ancora non ho riscosso l’ultima fattura di 100 mila euro. Io non voglio mettere la mia posizione al pari di questi ragazzi che hanno vinto perché io sono un privilegiato. Il fatto che io in quella trasmissione abbia messo la faccia, in qualche modo mi dà fastidio e mi coinvolge. Faccio una proposta a Francesco Becchetti, che è il proprietario di Agon Channel, che ancora non ha pagato me e i ragazzi. Se Becchetti darà i 100 mila euro a me, io darò 20 mila euro a quello che ha vinto 20 mila euro, 5 mila euro a quello che ha vinto 5 mila euro. Io li darò tutti quanti a questi ragazzi esclusivamente perché ci ho messo la faccia – anche se non c’entro niente. Il mio errore è stato fidarmi di questo signore che purtroppo si sta comportando così”.