La battaglia legale per l’eredità di Prince rischia di farsi parecchio agguerrita. Sono infatti circa 700 le persone che avrebbero reclamato di avere un qualche tipo di legame famigliare con il grande cantante di “Purple Rain”.

Sebbene la maggior parte dei “pretendenti” alla ricca eredità della popstar non abbiano probabilmente reali motivi di dichiarare una presunta parentela con Prince, le persone che se ne stanno occupando devono comunque verificare la loro veridicità.

Harvey Morse, l’uomo che si sta attualmente occupando dell’eredità di Prince, ha raccontato ai media americani: “Abbiamo ricevuto tra le 600 e le 700 chiamate. C’è chi dice che abbiamo vissuto nella stessa zona, per cui dobbiamo essere parenti, e c’è chi spiega di avere le immagini di Prince alla propria riunione di famiglia”.

Harvey Morse ha poi speficificato che, per accertare i reali legami di parentela con Prince dei 700 uomini e donne pretendenti a una parte della sua eredità, lui farà riferimento unicamente a “documenti ufficiali come certificati di nascita, matrimonio, divorzio, oppure censimenti”.

Al momento tra i pretendenti accertati all’eredità di Prince ci sono la sorella Tyka Nelson e i suoi cinque fratellastri. A loro potrebbe però aggiungersi presto qualche altro nome, nel caso tra i 700 potenziali eredi della star morta lo scorso 21 aprile qualcuno di loro possa realmente reclamare un qualche tipo di parentela.