Sono stati scelti i vincitori del Premio Fice, riconoscimento assegnato dalla Federazione Italiana del Cinema d’Essai (nel corso della XII edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, a Mantova da oggi 9 ottobre all’11 ottobre) alle pellicole e ai personaggi più rappresentativi dal punto di vista della qualità cinematografica. A ricevere il Premio Fice saranno gli attori Pierfrancesco Favino e Valerio Mastandrea, i registi Gianni Amelio e Daniele Vicari e l’autore europeo Olivier Assayas.

Registi e attori saranno premiati domani 10 ottobre presso il Teatro del Bibiena di Mantova. La serata sarà presentata dal giornalista Maurizio Di Rienzo, in presenza di attori e registi dei film di maggiore qualità di quest’anno. Anche Leonardo Di Costanzo, in virtù de L’Intervallo, suo fortunato esordio, verrà premiato.

Il film, lo ricordiamo, è stato presentato poco tempo fa nella sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia. Durante la serata saranno consegnati anche i premi del pubblico attraverso il concorso Vota il film d’essai dell’anno, destinato ai lettori della rivista Vivilcinema, bimestrale della Fice distribuito gratuitamente nelle sale d’essai.

A vincere il suddetto premio sono Quasi amici, capolavoro francese di Eric Toledano e Olivier Nakache, votato come miglior film, e This must be the place di Paolo Sorrentino, con Sean Penn, miglior film italiano. Al film di Marco Righi, I giorni della vendemmia, è andata una menzione speciale per aver ricevuto il maggior numero di voti su Internet.