Sono stati resi noti ieri i nomi dei 30 artisti semifinalisti del Premio Fabrizio De Andrè che si esibiranno  il 7, 8 e 9 novembre al Teatro Comunale di Vignanello, per conquistare un posto alle finali di dicembre a Roma. Il Premio è organizzato da Monna Lisa srl, con la direzione artistica del giornalista Massimo Cotto e di Luisa Melis, e con la collaborazione di Dori Ghezzi (nella veste di Presidente della Giuria). Lo scopo del Premio, dedicato al grande poeta e cantautore genovese,  è quello di dare visibilità e dare l’opportunità a nuovi artisti, nell’ambito della musica, di esibirsi su un palcoscenico davanti a un grande pubblico popolare, di fronte ad una giuria di alto livello professionale.

Alessio Bondì con “In funn’o mare”

Alfredo Marasti con “Dire e non dire”

Alice Clarini con “Nella stanza”

Amarcord con “Lucifero o Beatrice”

Amelie con “Dicembre”

Angelica Lubian con “Per la cronaca”

Cassandra Raffaele con “Come di domenica”

Chiazzetta con “Un’altra possibilità”

Elsa Martin e Marco Bianchi con “Il trucco”

Fitz Sang con “Dylan Thomas”

Francesco Spaggiari con “Camminerò”

Giacomo Lariccia con “Piuttosto”

Giovanni Facciotti con “All’infinito tocca”

Giulia Daici con “Ogni vita ha la sua musica”

I musicanti del vento con “Al circo del poeta matto”

Il Matteo con “Vaga e minimale”

Jacopo Troiani con “La ragazza incantata”

Luigi Mariano con “L’ora di andar via”

Maldestro con “Dimmi come ti posso amare”

Marco Greco con “Zorba (il genere femminile)”

Michele Marchi
 con “Ulisse”

Pasquale Carzedda con “Le nostre parole”

Piccola orchestra Karasciò con “Sole e Calypso”

Pietro Verna con “Valzer mondano”


Porto Flamingo con “Benzina”

Riky Anelli
 con “Svuota tutto”

Sabba & gli Incensurabili con “Chiamatemi Nerone”

Secondo appartamento con “La strega e l’innocente”

Tommaso Di Giulio
 con “Melodrammatica”

Una con “La giostra del santo”