La cerimonia di premiazione degli Oscar 2015 è ancora lontana – si svolgerà il 22 febbraio dell’anno prossimo – ma l’Italia si porta avanti annunciando la lista dei film che si sono candidati per la categoria Miglior film in lingua straniera.

Dopo la vittoria dell’anno scorso de La grande bellezza di Paolo Sorrentino sarà molto difficile per il Bel paese portare a casa l’ambita statuetta, non solo per le leggi della statistica ma anche per una ragionevole propensione della giuria a voler far alternare le nazioni da incoronare.

In ogni caso i film che hanno presentato la propria candidatura (ricordiamo che si tratta di un processo del tutto spontaneo, per ora privo di una selezione qualitativa) sono i seguenti:

Tra questi sette il 24 settembre una commissione di selezione decreterà il candidato ufficiale italiano che si presenterà per la corsa agli Oscar.

In pole position pare esserci l’opera di Paolo Virzì, per una serie di ragioni che hanno a che fare con la sua maggiore “esportabilità”: innanzitutto si tratta di una trasposizione dell’omonimo romanzo dello statunitense Stephen Amidon, quindi più comprensibile a un pubblico a stelle e strisce; e in secondo luogo il tema esplorato è decisamente nelle corde dei giurati dell’Academy.

I due più seri contendenti del regista livornese probabilmente sono Le meraviglie, che a Cannes aveva vinto il Grand Prix (il secondo riconoscimento del Festival) e Anime nere, che però è rimasto a bocca asciutta a Venezia.

La cinquina finale di opere selezionate dalla commissione americana in tutto il panorama mondiale saranno rese note il 15 gennaio: solo allora si saprà se l’Italia sarà riuscita ad arrivare nuovamente allo step decisivo prima della cerimonia.

Foto: ufficio stampa