La sceneggiatura del nuovo capitolo della saga di Predator è stata ultimata: ad annunciarlo lo stesso Fred Dekker, che ha vergato le pagine che faranno da base al film diretto da Shane Black.

Per il cineasta, che recentemente ha prodotto Iron Man 3 e che nel passato è divenuto famoso per gli script di Arma letale e L’ultimo boyscout, non si tratta affatto di un battesimo all’interno del franchise, dato che già nel film originale da lui stesso scritto interpretava il ruolo di Hawkins, uno dei membri del team fatto a pezzi dalla letale creatura.

La collaborazione con l’attuale sceneggiatore di quello che è stato definito come un sequel e non un reboot-remake, come avvenuto invece con il dimenticabile Predators del 2010 (firmato da Nimrod Antal), risale invece alla commedia horror Scuola di mostri, diretto proprio da Drekker, per il quale Black aveva scritto la sceneggiatura.

Ritorna dunque su grande schermo uno dei personaggi simbolo degli anni ’80, proprio mentre in queste ore è arrivata la notizia della messa in cantiere di una serie tv basata sui film di Rambo. Ma cosa sappiamo di questo nuovo Predator?

Il regista ha dichiarato di vedere il progetto come “un sequel inventivo”, che espanderà quanto appreso in questi anni rispetto alla misteriosa razza di alieni cacciatori: “Perché ricominciare da capo, quando esiste tutta questa ricca mitologia da cui attingere?

Anche il produttore John Davis si è dichiarato entusiasta dal progetto, nel quale ci sarà un cambiamento epocale all’interno del franchise, qualcosa di completamente inaspettato che renderà ancora più eccitante l’idea originale.

Ancora ignota la data d’uscita del film prodotto dalla Fox, ma è praticamente certo – e sarebbe difficile immaginare diversamente – che nessun attore del cast originale ritornerà per questo sequel di Predator.