Ultimamente la figura del Papa sembra essere di grande interesse per il mondo dell’intrattenimento: dopo la serie tv The Young Pope di Paolo Sorrentino, co-produzione italo-franco-americana, ecco anche Netflix decidere di buttarsi nella mischia con la produzione del film The Pope.

La nuova pellicola, diretta dal regista Fernardo Meirelles (autore dell’acclamato City of God), verterà intorno all’elezione di Papa Benedetto XVI, la sua rinuncia e infine il nuovo arrivo di Papa Francesco.

I due vicari di Cristo in terra saranno interpretati rispettivamente da Anthony Hopkins, che tutti ricordano nel ruolo di Hannibal Lecter, e il meno noto Jonathan Pryce, in realtà piuttosto famoso per la sua parte, l’Alto Passero nella serie Game of Thrones.

A redarre la sceneggiatura uno specialista delle biografie, ovvero Anthony McCarten, già autore di La teoria del tutto, incentrato su Stephen Hawking, e del prossimo Darkest Hour, con Gary Oldman nei panni di Winston Churchill: il film si baserà su una versione riveduta e adattata del suo spettacolo teatrale.

La storia, molto drammatica e nota a tutti, è quella dei dubbi che hanno portato Ratzinger al suo ritiro dal Soglio pontificio, spianando così la strada all’elezione di Jorge Mario Bergoglio, il primo Papa gesuita, il primo a provenire dalle Americhe: il film dovrebbe essere incentrato sulla difficile scelta di accettare una chiamata così importante.

Ancora ignota, naturalmente, una possibile data di pubblicazione per The Pope.