Torna domenica 2 ottobre alle 17 su Rai 1, la nuova edizione di Domenica In che quest’anno festeggia i 40 anni dalla sua nascita. Un appuntamento da grandi occasione che coincide con il ritorno in tv di uno dei pochi che la tv la sa fare: Pippo Baudo.

“Faremo tanto spettacolo, tanta musica, ospiteremo tanti personaggi, saremo attuali, brillanti e anche divertenti”. Una Domenica In, quindi, fedele allo stile che negli anni ha contraddistinto le edizioni del contenitore domenicale di Rai 1 condotte dal presentatore: dal 1979 al 1985 , dal 1991 al 1993 e dal 2009 al 2010.

“Non vedremo delitti, nessun incontro tra gente abbandonata che si riabbraccia, non faremo carrambate queste cose non le facciamo”  assicura Baudo che accanto a se avrà Chiara Francini attrice toscana di numerose fiction di successo Rai e Mediaset e Manuela Zero giovane cantante e showgirl (vista a Forte Forte Forte) che ballerà e canterà accompagnata dall’orchestra diretta da Bruno Biriaco.

Ma a Pippo preoccupa la battaglia degli ascolti tv? “Potrei dirti che non me ne frega niente ma sarei bugiardo -dice Baudo- siamo vessati da questa faccenda dello share. È chiaro che aspettiamo un riscontro. Sarebbe un atto di immodestia  e di spacconeria dire che non me ne frega niente”.

Gli ospiti della prima puntata saranno Eleonora Giorgi, Fiorella Mannoia, Paola Cortellesi e Micaela Ramazzotti. Nel corso di questa nuova edizione ci sarà uno spazio dedicato anche ai 40 anni della trasmissione: si parte con il ricordo di Corrado Mantoni che il 3 ottobre 1976 diede il via alla trasmissione.

Il programma è firmato da Salvo Guercio, Lisandro Monaco, Antonio Pascale e Lucia Leotta, la regia è di Fabrizio Guttuso Alaimo.

L’intervista integrale a Pippo Baudo, nel video che segue: