Pino Daniele è morto nella notte tra il 3 e il 5 gennaio stroncato da un infarto all’età di 59 anni come ha annunciato su Facebook Federico Zampagliene dei Tiromancino ancora sconvolto dalla notizia ricevuta. La scoparsa è stata annunciata da Eros Ramazzotti, attraverso una foto postata sul suo profilo instagram dove dedica un pensiero al suo grande amico e collega:

Anche Pino ci ha lasciato. Grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo. Ti vorrò sempre bene perchè eri un puro ed una persona vera oltre che un grandissimo artista. Grazie per tutto quello che mi hai dato fratellone, sarai sempre accanto al mio cuore. Ciao Pinuzzo…..

Anche Federico Zampaglione si dice scosso nel suo post di Facebook : Sono sconvolto da una notizia appena ricevuta…E’ morto il grande Pino Daniele…tre ore fa..un infarto. Non ho parole. F

//

Anche i negramaro, Laura Pausini e moltissimi altri artisti e colleghi hanno dedicato un pensiero al poeta napoletano sui loro profili social ufficiali.

Il cantautore napoletano era stato protagonista qualche giorno fa di una puntata di Canzone su Rai Uno dove il cantautore e musicista ha svelato come è nato l’album della sua consacrazione “Nero a Metà”, simbolo di quel sound inconfondibile, tra sonorità blues, rock, jazz e l’immancabile tradizione napoletana, che è diventato il suo marchio di fabbrica in Italia e all’estero. Protagoniste le canzoni più belle del cantautore, da “Quanno chiove”, al brano che dichiara la sua passione di sempre, “A me me piace ‘o blues”, da “I Say I’ Sto Ccà” a “Nun me scuccià”: grandi classici che all’epoca definirono un nuovo stile musicale e che ancora oggi risultano di sorprendente freschezza.

Photocredit: Roberto Panucci – Facebook Official Pino Daniele