La gente di Napoli e tutti fan di Pino Daniele si sono dati appuntamento in Piazza del Plebiscito a Napoli per ricordarlo cantando le sue canzoni.

Un flashmob collettivo, organizzato su internet e nei social, che ha fatto arrivare in piazza 100mila fan che hanno cantato “Quanno chiove”, “Je so pazz” e “Napul’è”. La nipote del cantautore blues nato sotto il Vesuvio ha dichiarato: “”Napoli è così dà tutto a chi merita.E lui merita tutto questo. Non oso pensare cosa accadrà ai funerali”

Un popolo intergenerazionale, una città che in pochissimo tempo si è mobilitata per salutare un artista che ha portato in alto la bandiera di Napoli nel mondo riuscendo a raccontare nella sua musica una città magica e proprio per questo i napoletani hanno voluto omaggiarlo con uno dei flashmob più grandi di sempre.

Pino Daniele, il nero a metà, artista dalle indiscusse doti chitarristiche, appartiene a quella categoria di musicisti che hanno fatto scuola e che hanno influenzato tanti aspiranti cantautori. E’ riuscito ad esportare in tutto il mondo il rock, il blues e il jazz dal sapore mediterraneo e a farsi apprezzare dai grandi nomi internazionali, sono celebri le sue collaborazioni con Eric Clapton, Wayne Shorter, Pat Metheny, Jim Kerr e molti altri.

Un appuntamento a cui tutta la città ha partecipato prima dell’ultimo saluto al cantante con le doppie esequie che saranno celebrate in forma pubblica alle 12.00 presso il Santuario della Madonna del Divino Amore a Roma sia alle 19 con la seconda cerimonia a Napoli, sempre in forma pubblica, nella Basilica Reale di San Francesco di Paola, in Piazza Plebiscito.

Photocredit: Frame Video Youtube