Lo ricordiamo tutti come il “guerriero” che ha partecipato alla prima edizione italiana de Il Grande Fratello, il reality show di Canale 5 che ha dato notorietà a molti personaggi della tv del nostro Paese ma pochi sono rimasti impressi nella memoria degli italiani come lui, Pietro Taricone. Ma la sua vita, in realtà, è ricordata per il tragico incidente avvenuto il 28 giugno di 4 anni fa e che gli ha tolto la vita dopo meno di 24 ore.

Pietro Taricone, il ragazzo che tutti ricordavano per la sua simpatia e l’incredibile forza (fisica e d’animo) era un grande appassionato di paracadutismo, ma proprio la sua grande passione per questo sport l’ha condotto a praticare una manovra errata o azzardata in seguito alla quale l’attore è precipitato al suolo durante un lancio nei pressi dell’aviosuperficie Alvaro Leonardi di Terni (leggi qui la storia dello chef spagnolo morto per un incidente con il paracadute).

Pietro Taricone, classe 1975, dopo la fine del reality show ha intrapreso la carriera di attore, partecipando a numerose fiction e film, tra cui “La nuova squadra”, “Don Gnocchi – L’angelo dei bimbi”, “Distretto di Polizia”, “Radio West”, “Maradona – La mano de Dios” e “Baciati dall’amore”. Sul set ha anche conosciuto quella che sarebbe diventata sua moglie e la madre di sua figlia Sophie, Kasia Smutniak.

Foto by InfoPhoto