Quattro persone sono sospettate sul caso della morte dell’attore Philip Seymour Hoffman, trovato senza vita nell’appartamento di Manhattan stroncato da un’overdose.

L’attore è stato trovato morto nel bagno con una siringa ancora in vena. Indossava una t-shirt, dei pantaloncini e degli occhiali da sole. Nell’abitazione sono stati ritrovati almeno 50 sacchetti contenenti eroina, oltre a diverse siringhe usate (clicca qui per saperne di più).

Questi quattro individui fermati dalla polizia durante il blitz sarebbero tre uomini e una donna e sembrano essere collegati con la droga trovata nell’appartamento e sono state arrestate a New York.

Durante le indagini inoltresono stati sequestrati anche 350 sacchetti utilizzati di solito per sistemarvi l’eroina. Al momento gli investigatori non hanno fornito ulteriori informazioni sull’operazione (foto by InfoPhoto).