Si è spento, a soli 45 anni, Phife Dawg, uno dei membri della band fi hip-hop A Tribe Called Quest. Phife Dawg – all’anagrafe Malik Isaac Taylor – ha ceduto ad una grave forma di diabete di tipo due, contro cui lottava ormai da anni. Nel 2008 aveva già subito il trapianto di un rene e nel 2012 aveva deciso di raccontare i propri problemi di salute nel documentario Beats, Rhymes and Life.

La band hip-hop di cui Phife Dawg era membro, A Tribe Called Quest, si era formata alla fine degli anni Ottanta. Il primo album, People’s Instinctive Travels and the Path of Rhythm era uscito invece nel 1990. Quest’ultimo si tratta di uno degli album più noti in assoluto del gruppo (formato, oltre che da Phife Dawg, da DJ Ali Shaheed Muhammad, Q-Tip e Jarobi White, che però vi è rimasto soltanto per poco), con i brani che li hanno poi resi celebri, tra cui Can I Kick It?.

Oltre ad aver fatto parte di A Tribe Called Quest, Phife Dawg ha avuto anche una carriera da solista e si è esibito assieme ad altri artisti. Nel 2000 è infatti uscito il suo primo album da solista, intitolato Ventilation: Da LP. A partire dal 2013 Phife Dawg stava lavorando ad un altro suo progetto personale, che avrebbe dovuto concludersi con l’uscita di un disco intitolato MUTTYmorPHosis.