Dopo le foto dal set arriva anche un primo trailer per Pericle il Nero, il film che rappresenta l’Italia nella sezione Un Certain Regard della prossima edizioen del Festival di Cannes.

La pellicola è una libera trasposizione del romanzo omonimo di Giuseppe Ferrandino, (pubblicato ormai 23 anni fa sotto pseudonimo e ristampato più volte da Adelphi dopo il grande successo), i cui diritti erano già stati opzionati da Abel Ferrara.

Una volta sfumato il progetto si è poi inserito Riccardo Scamarcio, che del film era ed è il protagonista, il quale ha rimesso in piedi il set nelle vesti di produttore, designando un nuovo regista, italiano.

Si tratta di Stefano Mordini già autore di un piccolo cult come Provincia meccanica e poi di Acciaio, altra trasposizione, stavolta del libro di Silvia Avallone.

Pericle il Nero racconta la storia del picchiatore Pericle Scalzone, che lavora per un boss della Camorra latitante in Belgio. In una delle sue missioni Pericle si lascia però sfuggire una testimone importante e in questo modo firma la sua condanna a morte: gli altri boss si mettono sulle sue tracce, costringendo così l’uomo a una rocambolesca fuga che lo porta fino in Francia.

Qui Pericle incontrerà Anastasia, una donna che lo accoglie senza giudicarlo e gli mostra la possibilità di una nuova esistenza. Ma Pericle non può sfuggire a un passato ingombrante e pieno di interrogativi e dovrà andare incontro al proprio destino, qualunque esso sia.

Il trailer del film ci mostra uno Scamarcio ferale, con un aspetto molto lontano dalla classica immagine da sex symbol che il pubblico è solito attribuirgli. Le atmosfere delle immagini del thriller rimandano ai vecchi polar francesi, un po’ come aveva fatto Senza nessuna pietà di Michele Alhaique.

Nel cast di Pericle il Nero, in arrivo al cinema il 12 maggio grazie alla BIM Distribuzione, compaiono anche  Marina Foïs, Gigio Morra e Valentina Acca.