Sembra che gli esempi fissati da Lo chiamavano Jeeg Robot e Smetto quando voglio abbiano già provocato un certo desiderio di scherzare sul cosiddetto nuovo cinema di genere italiano: I peggiori, la commedia action di Vincenzo Alfieri (già attore di Ex, Questa notte è ancora nostra e Niente può fermarci) in uscita il 18 maggio, si presenta infatti come una parodia affettuosa e puntuale del genere crime e supereroistico all’amatriciana che tanto fortuna sta riscuotendo in questo periodo.

I peggiori racconta la storia di due fratelli squattrinati e senza prospettive, interpretati da Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri, che decidono di impegnarsi in un business insolito per garantire alla sorella tredicenne un futuro migliore.

Armati di maschere e micro-camere demoliranno pubblicamente l’identità e la credibilità dei vari “furbetti del quartierino” che infestano il Bel Paese, trasformandosi così in due improbabili “eroi a pagamento”.

I nuovi difensori della giustizia sociale dovranno vedersela tanto con il crimine organizzato, deciso a fare piazza pulita di questi improvvisati giustizieri, quanto con la polizia, che non tollera che il proprio posto venga preso da due uomini mascherati che agiscono nella totale illegalità.

Il cast della pellicola è composto da Antonella Attili, Tommaso Ragno, Miriam Candurro, Sara Tancredi, Biagio Izzo e può vantare la partecipazione di Ernesto Mahieux e di Francesco Paolantoni.