È ormai questione di pochi giorni prima che uno degli appuntamenti serali più attesi targati Rai 2 torni sul piccolo schermo: da lunedì 7 settembre, infatti, tornerà Pechino Express, l’adventure game prodotto da Magnolia e condotto da Costantino della Gherardesca che quest’anno arriva alla sua quarta edizione. Edizione che inizia con il botto e che vedrà ancora per la prima settima un doppio appuntamento: oltre a lunedì 7, infatti, anche mercoledì 9 andrà in onda la seconda puntata del reality, sempre alle 21:15. Dalla settimana successiva, invece, tornerà con un solo appuntamento ogni lunedì sempre alla stessa ora.

Vista la nuova location le novità, quindi, sono d’obbligo: abbandonati i territori dell’oriente questa nuova edizione di Pechino Express vedrà i suoi concorrenti esplorare i luoghi del Sud America. Le otto coppie di quest’anno, infatti, viaggeranno dall’Ecuador al Perù fino al Brasile, percorrendo circa 9.970 chilometri totali che partiranno da Quito, la capitale ecuadoregna, per raggiungere poi il Machu Picchu e il lago Titicaca in Perù e terminare a Rio de Janeiro. Con la sua solita ironia e il suo sarcasmo Costantino guiderà le coppie attraverso un itinerario che vedrà delle prove assai più difficili rispetto alle precedenti edizione (anche per via dell’altitudine di certe tappe), e che metteranno quindi a dura prova tutti i partecipanti. Dieci sono le puntate che vedranno le otto coppie in gara affrontare delle prove di resistenza psico-fisica e che come sempre faranno emergere lati mai fuoriusciti della propria personalità.

Un viaggio che, come quelli precedenti, non solo metterà alla prova i concorrenti in gara ma permetterà anche agli spettatori di vivere un vero e proprio viaggio attraverso le immagini delle varie tappe, andando alla scoperta anche di una realtà che in molti non si aspettano, specie per quanto riguarda Ecuador e Perù. Diversamente dalle edizioni precedenti ci sarà un divario minore specie per quanto riguarda il linguaggio e per questo vi saranno più interazioni e più scambi con le varie popolazioni che incontreranno i concorrenti.

Pechino Express 4: le tappe

Nonostante in Sudamerica vi sia un divario culturale e del linguaggio minore i concorrenti saranno messi comunque a dura prova non solo dalle stesse gare ma anche da un budget limitato di due euro al giorno e per questo – per risparmiare – dovranno muoversi solo in autostop e contare sull’accoglienza delle popolazioni locali.

Il viaggio, come già detto, partirà dalla capitale dell’Ecuador, Quito, ma non è l’unica fermata all’interno del paese: a seguire, infatti, i concorrenti dovranno arrivare prima a Rumicucho per arrivare poi al Lago Quilotoa (a 3.914 metri)e ancora a Banos, al Vulcano Chimborazo (nonché la cima più alta delle Ande ecuadoriane grazie ai suoi 6.310 metri), Cuneca e le Isole Galapagos. In Perù si partirà invece dalla capitale Lima con tappa all’oasi Huacachina, definita il paradiso in un deserto e abitato da neanche 100 persone, per poi passare per Piquio, Ollantaytambo, il glorioso Machu Picchu, situato a 2.430 metri sul mare, Cuzco e Puno, dove si arriverà anche al Lago Titicaca e le Isole degli Uros. L’ultima parte del viaggio delle otto coppie inizierà a San Paolo per passare poi a Paraty e concludersi a Rio de Janeiro.

Pechino Express 4: i concorrenti in gara

Fratello e sorella, ovvero Naike Rivelli e Andrea Facchinetti. Lei, come dichiarato dallo stesso Costantino della Gherardesca, è una “ventenne hippie che non resiste ad abbracciare gli alberi e fare yoga nuda”, lui, invece, nel corso del programma le fa più da psichiatra.

Gli espatriati, con Pasquale Caprino e Christian Bachini. Entrambi hanno dovuto lasciare la madre terra per trovare successo all’estero: Pasquale è noto in Kazakistan con il nome d’arte “Son Pascal” mentre Christian è migrato da Prato a Shanghai dove – come in tutto il territorio cinese – è conosciuto come “Kang”.

Gli antipodi, con Andrea Pinna e Roberto Bertolini. Il primo è un noto blogger e scrittore cagliaritano il secondo, invece, è il suo personal trainer – “nonché modello di succinta biancheria intima” come ha detto Costantino -, un’esplosione di muscoli ma dall’animo nobile.

Le persiane, con Giulia Salemi e Fariba Mohammad Tehrani. Definite esuberanti e tratti sopra le righe potrebbero portare scompiglio all’interno di questa nuova edizione di Pechino Express. Giulia è una modella italo-iraniana che lo scorso anno ha sfiorato la vittoria a Miss Italia, classificandosi al terzo posto. Fariba, invece, è sua madre, in Italia da quando aveva 18 anni passando da ragazza immagine a proprietaria di un centro estetico.

Le professoresse, ovvero Eleonora Cortini e Laura Forgia. Da “L’Eredità” a Pechino Express, Eleonora e Giulia hanno svestito i panni delle professoresse del quiz serale di Carlo Conti per imbarcarsi nella nuova avventura Sudamericana.

I compagni, Giovanni Scialpi e Roberto Blasi. Compagni sia nel lavoro che nella vita e adesso anche a Pechino Express, che come rivelato da precedenti gossip è stato fondamentale per la fatidica proposta da parte dello stesso Scialpi.

Gli artisti, Paola Barale e Luca Tommassini. Grandi amici e fan del programma, a quanto pare Paola e Luca si sarebbero addirittura autocandidati per entrare tra i concorrenti della quarta edizione di Pechino Express.

Gli illuminati, Yari Carrisi e Pico Rama. Definiti dei “viaggiatori New Age” Il primo è “figlio dell’unica vera famiglia reale italiana”, Al Bano e Romina, Pico, invece, è il figlio di Enrico Ruggeri. Oltre al fatto di essere entrambi figli d’arte entrambi sono particolarmente attratti dalla dimensione spirituale.

Rispetto alle edizioni precedenti, questa è stata già definita l’edizione dell’amore: durante il programma, infatti, Scialpi avrebbe fatto la fatidica proposta di matrimonio a Roberto Blasi – con tanto di matrimonio a seguire, trovate le foto qui –, mentre una nuova coppia è sbocciata, ovvero quella composta da Naike Rivelli e Yari Carrisi.