La quarta edizione di Pechino Express, il road show di Rai 2 condotto da Costantino della Gherardesca, cambia continente e dall’estremo oriente passa nel nuovo mondo e precisamente in Ecuador set delle prime puntate. Le regole sempre le stesse: otto coppe in gara, 1 euro al giorno per mangiare e passaggi di fortuna per raggiungere le tappe del viaggio.

Le coppie in gara quest’anno: Naike Rivelli ed il fratello Andrea Facchinetti, gli Espatriati Son Pascal e Christian Bachini, gli Antipodi Andrea Pinna e Roberto Bertolini, le Persiane Giulia Salemi e Fariba, le Professoresse Eleonora Cortini e Laura Forgia, i Compagni Scialpy e Roberto Flasi, gli Artisti Paola Barale e Luca Tommassini, gli Illuminati Yari Carrisi e Pico Rama.

La puntata parte da Quito, capitale dell’Ecuador, con un inizio a sorpresa infatti i concorrenti pensano di dover fare solo uno shooting fotografico invece durante le foto Costantino Della Gherardesca comunicherà che Pechino Express comincia adesso. Inizia una caccia al tesoro per la città alla ricerca prima degli zaini della coppia e poi l’ospitalità tra gli abitanti del luogo. La mattina seguente all’alba i concorrenti vengono svegliati e devono raggiungere Plaza Indipendecia dove inizierà la prima vera missione.

I primi ad arrivare sono gli espatriati che vincono un bonus di 1 dollaro americano utile al superamento della prima missione qui Costantino comunica le coordinate dell’edizione sono 8 mila kilometri da percorrere, attraversando tre Paesi: Ecuador, Perù ed il Brasile fino ad arrivare nella leggendaria Rio de Janeiro, traguardo finale del programma. In particolare, questa missione prevede 230 kilometri, si parte da Quito passando per le cascate di San Rafael fino a raggiungere San Josè Aguarico ai confini con l’amazzonia.

La prima missione sarà quella di guadagnare 5 euro pulendo le scarpe in piazza per aver la possibilità di comprare il Gesù Bambino che ogni casa ecuadoregna ha e portarlo in cima al vulcano. L’ultima coppia ad arrivare è quella dei compagni che da ora fino alla fine della tappa viaggerà in compagnia di Hermana Maria una predicatrice mentre a vincere la missione sono gli espatriati che potranno godere di una visita alla foresta amazzonica. 

Le altre coppie continuano il viaggio tra passaggi di fortuna e autostop sotto la pioggia, Naike Rivelli si commuove pensando a casa e alle cose che non si godono a pieno perché impegnati nella corsa quotidiana della vita: “Ci sono delle realtà belle. Quando devi andare a lavorare e stai correndo, non vedi e non ti accorgi che forse c’era qualcuno che ti stava tendendo la mano. Tu corri e non vedi niente. Qua vedo tutto ed è bellissimo”. 

La tappa prosegue verso le cascate, essendo i primi giorni gli animi non sono ancora scaldati e vince la filosofia del volemose bene tanto è un gioco e godiamoci l’esperienza. La coppia vincitrice di tappa è quella degli antipodi mentre a rischio eliminazione finiscono gli illuminati che vengono salvati dalla busta nera di Pechino Express.

Nessun eliminato nella prima puntata e soprattutto l’anticipazione che nella seconda ci sarà ospite Giancarlo Magalli che viaggerà proprio con la coppia di Scialpy e Roberto Blasi. 

Tra qualche puntata racconteremo attacchi d’ira e cattiverie per il momento possiamo solo dire che il cast è ben assortito anche se, almeno fino a questo momento, meno forte dal punto di vista dei personaggi rispetto alle scorse edizioni. Attendiamo fiduciosi la prossima puntata mercoledì 9 settembre su Rai 2.

Vi siete persi la prima tappa di #pechinoexpress? Potete recuperarla su http://www.pechinoexpress.rai.it! Se invece non…

Posted by Pechino Express on Lunedì 7 settembre 2015