Monica Maggioni, giornalista e presidente della Rai, si è scagliata contro Paola Perego e Lucio Presta riguardo il programma Parliamo Sabato, ora chiuso, ha elencato perché gli uomini dovrebbero preferire le ragazze dell’est europa. La presidente della tv di Stato ha voluto rilasciare, ai quotidiani, alcune dichiarazioni riguardo il brutto momento di televisione annunciando anche una probabile fine del rapporto tra la Rai e Paola Perego.

Monica Maggioni a Repubblica ammette che qualcosa non ha funzionato nel sistema dei controlli sui contenuti dei programmi mandati in onda: “Il problema non è una battuta inconsapevole, ma la costruzione di una pagina su un tema del genere. È un’idea di donna che non può coesistere con il servizio pubblico. Non posso pensare che trenta minuti su una questione del genere siano stati pagati col canone.”

Monica Maggioni risponde al tweet di Lucio Presta attraverso una dichiarazione a Il Messaggero dove dice: “Ha voluto ridurre questa scelta seria e intelligente dell’Azienda alla risposta al can can politico. Questo, lo voglio dire molto chiaramente, è inaccettabile. È venuto il momento di riflettere a più ampio spettro su chi siano le persone con cui noi costruiamo la televisione pubblica. A questo mondo nessuno è intoccabile e nessuno è da criminalizzare a priori. Ma ognuno è responsabile di quello che fa, dice o produce”.

La presidente della RAI non risparmia una critica nemmeno a Paola Perego, autrice e conduttrice di Parliamone Sabato: “Non è certo la sola responsabile. Non ha fatto bene il suo lavoro. Per questo ne risponde lei, insieme agli altri con cui ha realizzato quella trasmissione. Non posso accettare che i conduttori siano importanti solo quando le cose vanno bene, se invece fanno male passavano lì per caso. Perego è parte di un programma che viene chiuso e su cui ci sarà una serissima riflessione interna.”.