Dopo più di tre anni di detenzione nel carcere di Opera, Fabrizio Corona adesso è finalmente un uomo libero. La mamma Gabriella, dopo aver lottato tanto per la scarcerazione del figlio,  è entusiasta per questo risultato, così come ha raccontato in un’intervista alla trasmissione “Segreti e delitti”:

Sono strafelice! Finalmente è fuori. Non è finita perché non è libero in comunità, ma ho fiducia, come ne ho sempre avuta, che si risolverà bene”.

La signora ha, così, raccontato come l’esperienza in carcere ha segnato profondamente il figlio:

“Lui è contentissimo, ma spaesato perché ha sofferto tantissimo. Per lui il carcere è stata un’esperienza, lui stesso ammette, necessaria, però molto, molto dolorosa. Mi auguro che questi giudici siano benevoli con lui perché il carcere l’ha fatto, gli errori che fa commesso li ha compresi e oggi deve riprendersi, riappropriarsi di quella parte di se stesso bella che ha sempre avuto e che deve finalmente sbocciare del tutto e mettere da parte tutte le cose brutte di questo periodo che ci hanno fatto tanto male”.

Gabriella prosegue ringraziando tutte le persone che le sono state vicino in questo lungo periodo, compresi i personaggi famosi tra cui Celentano:

Celentano è stato importantissimo: io lo adoro. È stato il mio mito da sempre. La sua voce, ho sempre detto che è l’ultimo vero intellettuale che l’Italia ha, essere difesi e appoggiati da un grandissimo come lui è stato un grande onore per me e anche per Fabrizio”.

Grazie al sostegno di tutti e all’aiuto della fede la madre di Corona ha così superato con forza questi tre anni e ora per il figlio non può che sperare un futuro migliore:

“Nella consapevolezza degli errori che ha commesso. Li ha capiti. Gli ho detto che è una strada che si apre, piena di luce e gli auguro che il suo futuro sia ricco, non di felicità, ma di emozioni: quelle che in carcere non si provano, belle o brutte che siano, basta che siano emozioni”.