Paolo Sorrentino è l’italiano del momento, e non può che essere così dopo la sua vittoria alla 68° edizione degli Academy Awards con la pellicola dal successo internazionale, La Grande Bellezza riconosciuto come Migliore film Straniero dell’anno.

Nato a Napoli nel 1970 Paolo Sorrentino è regista, sceneggiatore, scrittore e anche attore, con una piccola parte ne “Il caimano” di Nanni Moretti. Orfano dall’età di 17 anni e reduce da un infruttuoso periodo di studi di Economia e Commercio, a 25 anni ha iniziato il suo percorso nel cinema.

L’esordio è con i cortometraggi, da Un paradiso a L’amore non ha confini, del 1998. Il primo lungometraggio, invece, è L’uomo in più, film presentato nel 2001 a Venezia dove inizia il sodalizio artistico con l’attore Toni Servillo e che ottiene un Nastro d’argento per il miglior regista esordiente.

Nel 2004 inizia a fare sul serio e approda al festival di Cannes con Le conseguenze dell’amore, in cui Servillo interpreta un uomo d’affari dalla vita rigida e monotona che porta in Svizzera i soldi della mafia: il film vince cinque David di Donatello. Sempre a Cannes arriva nel 2006 con L’amico di famiglia, su un usuraio di provincia dalla vita cupa, avido e crudele, interpretato da Giacomo Rizzo.

Ma è nel 2008 che per Sorrentino arriva il vero successo internazionale, quando con il suo film su Giulio Andreotti, Il divo, vince a Cannes il premio della giuria, che festeggia sulla Croisette insieme a Matteo Garrone, vincitore del Grand Prix con Gomorra. E proprio in quell’occasione che Sorrentino conosce Sean Penn: un incontro dal quale nasce il suo primo film in lingua inglese, This must be the place con Penn nel ruolo di una ex rockstar.

Dopo l’esordio americano Sorrentino torna a Roma, nella città in cui vive con la moglie giornalista e i due figli, per raccontare la decadenza della città eterna: La grande bellezza viene presentato nel maggio scorso al festival di Cannes e da lì inizia il suo percorso di successi che lo ha portato fino all’Oscar.

LEGGI ANCHE:

Notte degli Oscar 2014: ecco tutti i vincitori.

Notte degli Oscar 2014: le statuette vinte dall’Italia nella storia.

Notte degli Oscar 2014: la selfie vip di Ellen DeGeneres è la più retwittata della storia.

Notte degli Oscar 2014 video: Sorrentino ringrazia Fellini e Maradona.

Notte degli Oscar 2014: guarda la performance degli U2.

Notte degli Oscar 2014: guarda la performance di Pharrell Williams.

Notte degli Oscar 2014: quando Sofia Loren premiò Benigni, il video.

(Foto by InfoPhoto)