Dopo 40 anni di assenza il grande attore di teatro Paolo Poli torna sugli schermi della Rai con “E lasciatemi divertire”, il nuovo programma dell’access prime time di Rai 3 che rappresenta un vero e proprio viaggio che prende il nome da un verso di Aldo Palazzeschi. “E lasciatemi divertire” sarà diviso in otto puntate che andranno in onda a partire da sabato 20 giugno alle 20.15 durante le quali Poli disquisirà in modo totalmente dissacrante dei 7 vizi capitali, della sua arte e dei suoi ricordi assieme a Pino Strabioli, la spalla che il grande attore chiama scherzosamente “la mia badante”.

“Sono stato 40 anni sulla Luna e poi torno, il ritorno di Bufalo Bill, macché” afferma Poli, uno dei più importanti artisti del teatro e dello spettacolo italiano, che questa sera darà il via al suo nuovo prodotto televisivo la cui prima puntata sarà dedicata alla Lussuria. Il trasformista del teatro italiano, però, sembra prediligere un altro vizio capitale, “l’accidia forse, il borbottare. Non ci va mai bene nulla a noi, questa è l’accidia. Ora ci attuffiam nella belletta negra: sono lì sotto al lago degli iracondi e fanno le bolle”.

Ogni puntata di “E lasciatemi divertire” avrà ospiti speciali, da Flavio Insinna ad Ascanio Celestini e tanti altri. Si parlerà di letteratura, di pittura, ma soprattutto degli incredibili incontri di vita dell’artista: da Anna Magnani a Laura Betti, da Sandra Mondaini a Fellini. Paolo Poli compirà un vero e proprio viaggio con Pino Strabioli attraverso l’arte, i ricordi, le taglienti riflessioni dell’artista che ha segnato con i suoi spettacoli la storia del teatro italiano.

Ospiti della prima puntata saranno Flavio Insinna, Vinicio Marchioni e Cosimo Rega. Si partirà con la lussuria che verrà commentata attraverso la lettura di pagine di scrittori tra cui Boccaccio e Palazzeschi per poi passare nelle prossime settimane ai peccati di gola, accidia, avarizia, ira, superbia e invidia L’appuntamento è per le 20.15 su Rai 3 cn “E lasciatemi divertire”.