Finalmente è arrivato! L’ho appena finito di ascoltare” così Paola Turci ha annunciato oggi sui suoi canali social l’uscita del nuovo disco, il 16esimo della sua lunga carriera. Realizzato con la collaborazione artistica del produttore Federico Dragogna e mixato da Taketo Gohara, l’album proporrà brani del repertorio della cantautrice romana rivisitati in un’inedita veste acustico-elettronica oltre a 3 inediti. Si intitolerà “Io sono” e sarà disponibile a partire dal 21 aprile 2015. Seguirà poi, da maggio, un tour che vedrà impegnata la cantante in una serie di tappe ancora in fase di definizione.

La pubblicazione del nuovo album segue quell’autobiografia dell’artista, “Mi amerò lo stesso” (Mondadori) e coincide con la firma di un nuovo contratto di licenza con la Warner Music Italia, etichetta con cui Paola Turci aveva pubblicato in passato i fortunati “Oltre le nuvole” e “Mi basta il paradiso”.

Così come il libro anche l’album riflette e rappresenta la mia storia, attraversando il mio percorso personale e artistico – ha scritto Paola Turci in un post da poco apparso sui suoi canali web – Una storia raccontata con la musica, un’autobiografia composta con le canzoni che, proprio come nel libro, mi ha dato la possibilità di ripercorrere le esperienze vissute, i sogni realizzati, le occasioni mancate e di affrontare e perdonarmi gli errori commessi. Ho voluto ripercorrere la mia strada dando però alle canzoni del passato una veste più in sintonia col mio sentire la musica oggi.

La Turci mancava dal mercato discografico dal 2011, anno della pubblicazione di “Le storie degli altri”, terzo Ep di una trilogia iniziata nel 2009 (i precedenti erano “Attraversami il cuore” e “Giorni di rose”). Oggi, a distanza di 10 anni da “Stato di calma apparente”, disco in cui la cantautrice reinterpretava con diversi mood alcuni dei suoi brani più famosi, l’annuncio ufficiale dell’uscita del best of alternativo “Io sono”.