Sono lontanissimi i tempi in cui Pamela Anderson e le sue curve prorompenti provocavano turbamenti dalle spiagge della California: la sexy bagnina di Baywatch ha appeso il costume rosso al chiodo già da diversi anni ormai e anche la sua carriera ha subito uno stop importante. E allora, forse, per Pamela Anderson sarà piuttosto consolatorio il fatto di essere diventata niente di meno che una nobile.

All’interno della cornice incantata di Villa Durazzo, a Santa Margherita Ligure, l’ex sogno erotico di milioni di fans in tutto il mondo (ma poi perché ex?) è stata nominata contessa dei Gigli dal principe di Macedonia e Montenegro, tal Stefan Cernetic. La cerimonia è stata blindatissima, pare sia durata circa venti minuti e attuata con un’antica formula recitata in lingue inglese.

Pamela Anderson è stata fregiata del titolo di contessa del Giglio poco prima di prendere parte ad un evento benefico, organizzato dalla Onlus Lilium, di cui Cernetic è primo sostenitore. L’intero ricavato ottenuto dalla serata è stato poi destinato al restauro di un antico arredo presente all’interno di Villa Durazzo stessa.

Per Pamela Anderson, pardon per Lady Anderson ora, non si tratta certo della prima iniziativa benefica a cui prende parte: l’attrice è impegnata da anni a fianco della Peta (associazione che si batte per far riconoscere i diritti degli animali), è titolare della fondazione che porta il suo nome e ha avviato una partnership con l’associazione italiana per la tutela del Mediterraneo. Il titolo di contessa del Giglio le è stato dato proprio per via del suo costante impegno a favore della tutela dell’ambiente.