Il porno è per perdenti e ha effetti corrosivi. Credereste mai che queste parole siano state affermate da Pamela Anderson? L’ex bagnina della serie tv Baywatch, che per anni ha goduto del successo raggiunto anche grazie alle sue curve esplosive e grazie a foto e video che molto spesso erano più hot della media, oggi avrebbe cambiato completamente vita e avrebbe deciso di dare battaglia al porno e alla pornografia.

Dopo aver sostenuto per anni la battaglia animalista contro le pellicce, Pamela Anderson avrebbe trovato un altro fronte su cui impegnarsi: la lotta contro la pornografia, appunto. Le sue dure parole sul mondo del porno e sul consumo che se ne fa sono apparse niente meno che in un editoriale del Wall Street Journal, firmato assieme al rabbino Shmuley Boteach. Dopo aver affermato dunque che bisogna educare i propri figli a comprendere che il porno è per perdenti, Pamela Anderson si dice pronta ad una rivoluzione sensuale contro il porno e ad impegnarsi in prima linea per difendere tutti coloro che sono schiavi di questo mondo e dell’industria ad esso collegata.

Andando a leggere i commenti sotto all’articolo postato sulla sua pagina Facebook, si capisce sin da subito come l’argomento appaia piuttosto controverso. C’è chi si scaglia contro di lei – che col sesso avrebbe sempre “giocato”, fino ad ottenere un successo che oggi non sarebbe più tale per lei – ma c’è anche chi reputa la battaglia inutile, chi difende la pornografia e chi invece dichiara di appoggiare gli intenti dell’attrice. Insomma, il dibattito è aperto, vedremo come si evolverà.