Uscirà il 27 ottobre il prequel di uno dei film horror più interessanti della scorsa stagione: Ouija L’origine del male è infatti l’esplicativo prologo della pellicola diretta da Stiles White nel 2014.

Al posto del regista esordiente troviamo qui un vero e proprio maestro del genere, l’irlandese Mike Flanagan, che nel corso del tempo si è segnalato per una serie di pellicole molto interessanti quali Absentia, Oculus e il più recente Somnia.

Nel film interpretato da Henry Thomas, Elizabeth Reaser, Doug Jones, Parker Mack, Kate Siegel e Sam Anderson l’oggetto catalizzatore è ancora una volta la celeberrima tavoletta Ouija, qui presentata come una novità dei tempi (ci troviamo infatti nel 1965).

Messa in commercia come un giocattolo, l’inquietante artefatto si rivelerà essere un modo terrificante per contattare il mondo degli spiriti.

Ironico allora che in Ouija L’origine del male al centro della trama ci sia una madre vedova e le sue due figlie, che per sopravvivere a Los Angeles organizzano truffe medianiche.

Quando la famiglia introduce un nuovo trucco alle loro consuete frodi spiritiche per ravvivare il business finirà per attirare senza volerlo un autentico spirito maligno nella propria casa. La figlia più giovane verrà posseduta dall’implacabile entità, e il terzetto dovrà fare i conti con paure inimmaginabili per poterla salvare e rispedire la creatura maligna nell’aldilà.

Alla produzione di Ouija L’origine del male troviamo Platinum Dunes, Michael Bay, Brad Fuller e Andrew Form, Jason Blum della Blumhouse Productions e Brian Goldner di Hasbro (che possiede i diritti della tavoletta fantasmatica).