Chi sarà il grande trionfatore alla notte degli Oscar 2015? I bookmakers sembrano non avere troppi dubbi: sarà Boyhood, la pellicola girata da Richard Linklater in un arco di tempo di dodici anni, a portarsi a casa la statuetta dorata più ambita, quella di miglior film dell’anno. La vittoria della pellicola che documenta la crescita di un ragazzo dall’infanzia fino all’ingresso in università è data a 1.63, quindi viene considerata probabilissima.

I possibili outsiders della serata di premiazione degli Oscar, che si terrà questa domenica a Los Angeles, sono Birdman, l’impressionante film girato con un finto piano sequenza dal regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu, e The Imitation Game, la pellicola biografica sul matematico Alan Turing, entrambi dati a 17.00, quindi parecchio lontani dal favorito Boyhood.

Seguono ulteriormente distanziati Selma, il film incentrato su Martin Luther King, a quota 23.00, e La teoria del tutto, il biopic su Stephen Hawking, a 26.50. Ancora meno probabili le vittorie degli altri candidati nella categoria American Sniper, Grand Budapest Hotel e Whiplash.

Nella sezione per il miglior attore protagonista, il grande favorito per l’Oscar secondo i bookmakers è Michael Keaton, con la sua interpretazione di un attore noto per una saga supereroistica non troppo distante dalla sua vera carriera. Il protagonista di Birdman, dato a 1.80, se la dovrà vedere con due interpreti britannici: Eddie Redmayne di La teoria del tutto e Benedict Cumberbatch di The Imitation Game. Attenzione in particolare a Redmayne che nelle ultime settimane si è portato a casa già un sacco di riconoscimenti, dal BAFTA al SAG Award, e potrebbe aggiungere pure l’Oscar alla sua ricca collezione.

Tra le attrici protagoniste, praticamente certa la vittoria di Julianne Moore per la sua interpretazione di una donna malata di Alzheimer in Still Alice. La sua quota parla chiaro: 1.05. Sembrerebbe altrettanto scontata la vittoria di Richard Linklater nella categoria di miglior regista; un premio al suo tour de force lavorativo durato dodici anni è dato a quota 1.07.

Per scoprire se i bookmakers avranno azzeccato i loro pronostici, o se invece gli Oscar quest’anno riserveranno delle sorprese, l’appuntamento è fissato a domenica 22 febbraio, per una notte di premi che sarà condotta al Dolby Theatre di Los Angeles dalla star della serie How I Met Your Mother Neil Patrick Harris.