Sarà La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino la pellicola italiana in concorso alla prossima edizione degli Oscar nella categoria “miglior film straniero”.

Il film che vede protagonista un grandioso Tony Servillo è stato scelto tra altri sei: Viva la libertà di Roberto Andò (considerati i titoli con più possibilità di “passare il turno”). A candidarsi come outsider Midway tra la vita e la morte di John Real, Miele di Valeria Golino, Razzabastarda di Alessandro Gassman, Salvodi Antonio Piazza e Fabio Grassadonia e Viaggio sola‘ di Maria Sole Tognazzi, tutti titoli italiani distribuiti sul nostro territorio tra il 1 ottobre 2012 e il 30 settembre 2013.

L’annuncio delle cinquine che gareggeranno per il premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese sarà dato, invece, il prossimo giovedì 16 gennaio, mentre la cerimonia di consegna dell’86esimo premio Oscar si svolgerà domenica 2 marzo 2014.

Il film di Paolo Sorrentino è stato designato dalla Commissione di selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’Anica, su invito della “Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Martha Capello, Liliana Cavani, Tilde Corsi, Caterina D’Amico, Piera Detassis, Andrea Occhipinti e Giulio Scarpati.