In attesa della premiere del 18 aprile, BBC America ha svelato un nuovo trailer per la sesta stagione di Orphan Black, serie televisiva di fantascienza ideata da Graeme Manson e John Fawcett e con protagonista Tatiana Maslany.

Attenzione ai possibili spoiler.

Le nuove immagini mostrano un’anteprima di ciò che succederà nella nuova stagione con le molteplici facce di Sarah Manning (interpretata appunto dalla Maslany): nei dieci episodi che arriveranno sul piccolo schermo, infatti, la stessa Sarah ma anche Helena, Cosima e Alison avranno a che fare con delle nuove minacce, ma anche delle scoperte. Dal finale della seconda stagione, infatti, i personaggi scoprono dell’esistenza di un nuovo gruppo di cloni di sesso maschile – interpretati da Ari Millen – creati dal Progetto Castor, allenati militarmente per minacciare, invece, le ragazze del Progetto Leda.

Dopo la scomparsa di Helena – che nel trailer si vede chiusa in una grande cassa e a quanto pare sarebbe stata agevolata da Mrs. S (Maria Doyle Kennedy) -,  nei nuovi episodi i cloni si troveranno a dover combattere ancora di più per capire chi sono, e simultaneamente cercare di curare Cosima dai suoi problemi di salute mentre Alison avrà a che fare con le difficoltà con il marito Donnie (Michiel Huisman).

La nuova serie – prodotta dalla Tempre Street Productions in collaborazione con BBC America e Bell Media’s Space – vedrà anche delle new entry nel cast come Justin Chatwin (“Shameless”, “La guerra dei mondi”) nei panni di uno spacciatore del vicinato, Jason Kellerman, James Dominic Frain (“I Tudors”, “True Blood”) nei panni di Ferdinand e Ksenia Solo (“Lost Girl”, “Black Swan”) nei panni di Shay, la nuova donna che entra a far parte della vita di Cosima.