Uscito a gennaio nelle sale cinematografiche il film di fantascienza di Chris Gorak.

L’azione è ambientata in Russia, dove un gruppo di stranieri in visita a Mosca si trova a dover fronteggiare un nemico alieno, che vuole impadronirsi del mondo intero. Tutto parte quando Sean e Penn, 2 informatici atterrati a Mosca per cercare di vendere la loro idea, Natalie e Anne, a Mosca in attesa di partire verso il Nepal, e infine Skylar, un affarista che trufferà i 2 informatici, si incontrano casualmente in uno dei locali più alla moda di Mosca. Proprio in quel momento si scatena il finimondo.

Delle creature invisibili atterranno sulla terra come fasci luminosi e da quel momento in poi iniziano a disintegrare ogni essere umano che gli passi davanti.

Il film onestamente stenta a decollare, è privo di novità e idee, sembra di vedere un rimpasto delle vecchie concezioni dei film di fantascienza.

Il parere del pubblico sembra confermarlo, dato che a fronte di una spesa di oltre 30 milioni di dollari, il botteghino ha portato nelle casse solo 20 milioni.

Purtroppo la gente è stufa di vedere cose stra-condite, anche se sono fatte con la nuova tecnologia 3D. Si è disposti a spendere il biglietto, che ormai ha raggiunto prezzi stratosferici, solo se ne vale la pena, altrimenti meglio andare a mangiarsi una pizza.