Minacce di morte agli One Direction, il gruppo di moda tra i giovanissimi. Tutta colpa di una frase di Zayn Malik, uno dei componenti della band, che ha condiviso l’hashtag #FreePalestine su Twitter. Scatenando un putiferio, considerato che ha 13 milioni di follower.

Malik è di origine pachistana. Il suo cinguettio pro-palestinesi proprio non è piaciuto. Minacce di morte, ma anche insulti. Da Tel Aviv: “Tu hai molti fan anche in Israele. Sono scioccata dal fatto che uno dei miei idoli voglia vedermi morta”. Altri hanno lasciato solo una frase: “Ammazzati”, “Fatti ammazzare”. C’è anche chi ha apprezzato il gesto del cantante: 200 mila sono stati i retweet e 200 mila utenti hanno indicato il post come preferito.

Una settimana fa era successa più o meno la stessa cosa con Rihanna, che aveva postato lo stesso hashtag ed era stata travolta da critiche e commenti molti pesanti. Rihanna aveva dovuto rimuovere il tweet dall’account otto minuti dopo averlo pubblicato.