Gli One Direction hanno segnato una svolta nel panorama musicale internazionale, conquistando in brevissimo tempo il cuore di milioni di ragazzine, quegli stessi cuori che ora remano al pensiero di un possibile scioglimento della band. A meno di un mese dall’abbandono di Zayn Malik, circola infatti la notizia di un altro possibile addio, quello di Harry Styled.

A dare la notizia è stato il regista statunitense Morgan Spurlock, regista del docufilm uscito nel 2013 “This is Us”, incentrato sulla vita dei cinque ragazzi inglesi. Nel corso di un’intervista rilasciata al portale Tmz Spurlock ha infatti dichiarato: Penso che i ragazzi staranno insieme ancora per poco e che Harry sarà il prossimo ad andarsene. Per quanto riguarda Louis, Liam e Niall… beh, potrebbero fare come i ‘Bell Biv DeVoe’ e diventare un trio”. E’ importante precisare che questa è la personale opinione del regista, maturata durante i mesi passati insieme ai ragazzi durante le riprese del film documentario, tuttavia la notizia sta facendo il giro del mondo e nonostante le dichiarazioni post abbandono di Zayn descrivessero la band più unita che mai, questa non è la prima volta che si parla di un possibile addio di Harry Styles. Già all’indomani dell’uscita di Zayn, i gossip vedevano il 21enne  pronto a trasferirsi a Los Angeles per dedicarsi ad una carriera da solista. Ipotesi supportata dalle recenti collaborazioni con artisti come Meghan Trainor, Kodaline e Ariana Grande.

Nel corso dell’intervista, Morgan Spurlock si è inoltre detto molto rattristato dalla scelta di Zayn Malik, ma di aver sempre pensato ad una tale eventualità: “E’ un cantante incredibile. Tutti sono cantanti di talento, per questo sono stati messi insieme, ma c’è possibilità di lasciare e andare via da soli, ed inseguire una carriera da solisti, per diventare famosi per come si è, per avere successo per come si è. Non si può criticare qualcuno per una scelta del genere.