Se n’è andato all’età di ottantatré anni Omar Sharif. Il leggendario attore, interprete di ruoli rimasti immemorabili nella storia della cinematografia mondiale, era da tempo malato del morbo di Alzheimer. A confermare la sua scomparsa è stato Steve Kenis, suo agente, che ha rilasciato questa dichiarazione alla Bbc: “Ha avuto un attore di cuore questo pomeriggio, in un ospedale de Il Cairo“.

Michel Demitri Shalhoub, questo il suo vero nome, era nato ad Alessandria d’Egitto il 10 aprile del 1932 e aveva iniziato la carriera d’attore nel 1953. Il suo primo film in lingua inglese, Lawrence d’Arabia, fu un successo strepitoso, tanto che Omar Sharif si guadagnò anche la nomination all’Oscar e la vittoria come miglior attore non protagonista. Oltre all’Oscar, nel corso della sua carriera, Omar Sharif ha vinto anche tre Golden Globe.

Oltre che noto al grande pubblico nelle vesti di Lawrence d’Arabia, Omar Sharif è stato amato dalle donne soprattutto per aver interpretato il ruolo di Yuri ne Il dottor Zivago, film del 1965 diretto dal regista David Lean (con Julie Christie nella parte di Lara).

Per quanto riguarda invece la sua vita privata, l’attore è stato legato per qualche tempo alla cantante e attrice Barbra Streisand mentre nel 1955 sposò la star egiziana Faten Hamama (per farlo fu costretto a convertirsi all’islamismo – lui era di religione cristiana). La coppia divorziò qualche anno dopo, nel 1974. Dopo la conversione all’islamismo, Omar Sharif cambiò il suo nome in Omar El-Sharif.