Nel cast della pellicola in uscita, diretta dal regista Andrzej Wajda, che ha come tema la figura storico politica di Solidarnosc, che fu leader della Polonia, figura l’attrice Maria Rosaria Omaggio, che vestirà i panni della controversa reporter italiana Oriana Fallaci.La fallaci, infatti, intervistò l’ex presidente polacco che nell’ 83 fu anche insignito di un premio Nobel per la pace.

Andrzej Wajda, a sua volta premio Oscar (nell’ anno 2000 gliene fu assegnano uno alla carriera), dopo aver provinato molte attrici – e pare che il nome di Monica Bellucci abbia circolato negli uffici di produzioni in fase di preparazione – ha voluto, alla fine, proprio Maria Rosaria Omaggio.

Wajda ha dichiarato che questo film è «Il più difficile della mia carriera», ed ha voluto inserire l’episodio del 1981 in cui la scrittrice e giornalista italiana – che poi scelse New York come città d’elezione, dove, infatti, morì – intervistò Solidarnosc. Il regista, dopo aver visto una immagine della Omaggio, straordinariamente somigliante alla Fallaci, l’ha scelta per interpretare l’intenso personaggio femminile.

Maria Rosaria Omaggio, dal canto suo, dopo tanta fiction, ha affermato: «È il mio anno: Woody Allen, Wajda. Con la Fallaci è come se ci fossimo rincorse da tempo, ero stata candidata per una fiction. Questo film che è un documento storico – si chiude con l’arrivo dei carri armati sovietici – è un regalo».