Come ogni anno arrivano precise come un orologio svizzero le polemiche che riguardano le vacanze del Presidente Obama.
La famiglia Obama al completo, cane compreso, si è trasferita nell’esclusiva isola di Martha’s Vineyard, nel Massachusetts, per passare le vacanze estive. Ovviamente, il problema sono come sempre i soldi per le vacanze presidenziali ecco quindi che si cominciano a fare due conti, quindi si parte dalla casa affittata per 8 giorni, costo dai 40 ai 60 mila dollari, ma questo va tutto a carico di Obama. Il problema è il costo dell’apparato di sicurezza, indispensabile per garantire l’incolumità del Presidente, gli agenti del “Secret Service” costano ai contribuenti circa 235 dollari a notte .
Questo tipo di polemica si scatena tutti gli anni ma quest’anno se ne è aggiunta una nuova che riguarda il tanto amato cane Bo. Il First Dog ha viaggiato da solo su un elicottero MV-22 Osprey, accompagnato ovviamente dalla scorta presidenziale. L’aereo è uno speciale veicolo che decolla come un elicottero ma vola come un aereo. Tutto ciò ha fatto ovviamente infervorare i contribuenti che si sono risentiti di questa spesa folle in un momento storico di crisi, per far volare il cane scortato.

(foto by InfoPhoto)