Il regista danese Lars Von Trier, padre del movimento di cineasti indipendenti “Dogma”, non frena dopo lo scandalo suscitato dall’ultima pellicola “Antichrist” ed annuncia di creare ancora una spaccatura tra la parte di critica e di pubblico che sostiene ferventemente i suoi progetti, e quella più misurata che grida all’oscenità.

Del nuovo film dell’autore, celebre per “Le onde del destino” e per “Dogville”, si sa ancora pochissimo, almeno da parte del suo ufficio stampa che non ha divulgato nessun tipo di comunicazione in merito.

Silenzio, però, presto infranto dall’attore Stellan Skarsgård, a cui verrà affidato il ruolo da protagonista al fianco di Charlotte Gaisburg, l’attrice e cantante francese che calcherà ancora le scene dirette da Von Trier, dopo esser stata scelta per “Antichrist” e “Melancholia”.

Il giornale “IndieWire” ha pubblicato, infatti, alcune dichiarazioni di  Skarsgård a proposito di “The Nymphomaniac”:

Lars mi ha chiamato un paio di mesi fa, e mi ha detto Stellan, ti vorrei prenotare per la prossima estate, per cui non accettare altre proposte. Farò un film porno e voglio che tu sia il protagonista maschile.

Le riprese verranno montate per dar luogo a due titoli diversi, per cui, il primo, che verrà distribuito attraverso i circuiti cinematografici consueti, sarà asciugato delle scene più scabrose, che saranno invece montate per la versione più hot voluta dal regista.

Il punto di vista del racconto sarà quello femminile.