Basta semplicemente il suo nome e il suo cognome e subito tornano alla mente una marea di ricordi, aneddoti, sequenze di film e parodie televisive. Lui, Nino Manfredi, ci ha lasciati giusto dieci anni fa, in quel 4 giugno del 2004. All’anagrafe Saturnino Manfredi, era nato a Castro dei Volsci il 22 marzo 1921; nella sua carriera è stato attore, regista, sceneggiatore, doppiatore, scrittore e cantante italiano. Con Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Walter Chiari e Vittorio Gassman fu uno dei “mostri” della commedia all’italiana.

Dopo l’8 settembre 1943, per evitare di essere chiamato alle armi, si rifugiò addirittura per un anno con il fratello in montagna, sopra Cassino. Il 7 luglio 2003 venne colpito da un infarto cerebrale. Si riprese, ma poi una nuova ricaduta e il ricovero all’ospedale Nuova Regina Margherita. Morirà a ottantatré anni il 4 giugno 2004, un anno e tre mesi dopo Alberto Sordi, esattamente dieci anni dopo Massimo Troisi.